Biden vuole annullare il Protect Life Rule di Trump

Il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti ha pubblicato una norma proposta per annullare l’applicazione da parte dell’amministrazione Trump di una disposizione del Titolo X del Family Planning Services and Population Research Act del 1970, che “traccia una linea chiara tra aborto e pianificazione familiare”.

La sezione 1008 della legge afferma che “nessuno dei fondi stanziati sotto questo titolo sarà utilizzato in programmi in cui l’aborto è un metodo di pianificazione familiare.”

Nel febbraio 2019, l’amministrazione Trump ha implementato la “Protect Life Rule” applicando il divieto del Titolo X di utilizzare i fondi dei contribuenti per promuovere o fornire l’aborto.

Il 28 gennaio, Biden ha annunciato che avrebbe annullato la regola dell’era Trump. Lo ha dichiarato nel suo “Memorandum presidenziale per proteggere ed espandere l’accesso all’assistenza sanitaria riproduttiva completa”.

Un’ altra legge che è già stata applicata da Joe Biden è invece quella che ha invertito il divieto dell’ex presidente Donald Trump di usare tessuto fetale abortito per la ricerca finanziata dai contribuenti.

Il tessuto fetale è usato in una serie di progetti di ricerca alla ricerca di cure e trattamenti, tra cui l’Alzheimer, le lesioni del midollo spinale, le malattie degli occhi e l’HIV, ma i sostenitori religiosi e pro-vita sostengono che la pratica non è etica, poiché il tessuto fetale proviene da bambini abortiti.

Uno potrebbe dire “Vabbè, per quanto doloroso, se la scienza è costretta a questo per salvare vite, poco male”.

Allora sentite questa.
La dottoressa Tara Sander Lee dell’Istituto Charlotte Lozier dice:
“Ci sono alternative superiori ed etiche disponibili, come i modelli di cellule staminali adulte utilizzati da innumerevoli scienziati in tutto il mondo per sviluppare e produrre farmaci avanzati che curano i pazienti ora, senza lo sfruttamento di alcuna vita innocente”.

In pratica la scienza potrebbe tranquillamente fare a meno dei feti abortiti.

Allora perché continuano? Quale è il vero motivo?

Fonte: https://thegiustice.altervista.org/biden-vuole-annullare-il-project-life-rule-di-trump/

FITOTERAPIA PER I GRUPPI SANGUIGNI —
di Martino Mozzi

Fitoterapia per i Gruppi Sanguigni —

di Martino Mozzi

Il metodo più valido per prendersi cura della propria salute in modo naturale.

Guida pratica all'utilizzo degli estratti fitoterapici secondo il gruppo sanguigno.

Perché acquistare il libro

  • Per prendere rimedi fitoterapici mirati per il proprio gruppo sanguigno
  • Per avere maggior consapevolezza nella gestione della propria salute
  • Per imparare ad autoprodurre i propri rimedi naturali

Prefazione del libro

Fitoterapia per i gruppi sanguigni è un manuale semplice e intuitivo che nasce con l’intento di fornire informazioni precise sull’impiego di alcune piante medicinali come integrazione al sistema alimentare già descritto nel libro La dieta del dottor Mozzi – Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari.

Per permettere a coloro che seguono la dieta del dottor Mozzi (e non solo) di acquisire maggiore consapevolezza nella gestione della propria salute, abbiamo fornito una descrizione il più possibile completa delle 35 erbe officinali (per un totale di 40 preparazioni) che da molti anni vengono consigliate a chi segue la dieta dei gruppi sanguigni come rimedio naturale.

Per ogni pianta è disponibile una scheda descrittiva, completa di fotografie e illustrazioni. Viene indicato il nome comune, quello botanico e la classificazione, ovvero la famiglia, il genere e la specie a cui la pianta appartiene. Una descrizione botanica riporta le caratteristiche morfologiche; viene indicato il periodo balsamico, ovvero il momento migliore per la raccolta; le parti della pianta che è meglio utilizzare per i vari tipi di preparazione; le proprietà terapeutiche e le possibili combinazioni con altre piante officinali secondo le patologie; dove necessario, vengono indicate le interazioni con i farmaci e le eventuali controindicazioni; infine una sezione è dedicata ad aneddoti e curiosità.

Poiché ogni pianta può essere più o meno adatta a un gruppo sanguigno, abbiamo inserito accanto all’illustrazione grafica della pianta i simboli dei quattro gruppi, colorandoli in verde se la pianta è benefica e in rosso se è sconsigliata.

Per fornire un quadro ancora più chiaro per l’utilizzo consapevole di tinture madri, gemmoderivati e oleoliti, abbiamo inserito anche una tavola sinottica, ovvero un riepilogo sotto forma di tabella in cui per ogni patologia vengono elencate le piante officinali più adatte a ogni gruppo sanguigno.

Infine, nel glossario potrete trovare le spiegazioni dei termini più tecnici o meno comuni contenuti nel testo.

Ricordiamo che per prevenire e curare eventuali patologie è fondamentale seguire una corretta alimentazione.

La fitoterapia da sola non è risolutiva; tuttavia riteniamo che affiancata all’assunzione di alimenti adeguati al nostro sistema immunitario, sia il metodo più valido per prendersi cura della propria salute in modo naturale.

Dott. Martino Mozzi

...

I commenti sono chiusi.