Asseconda l’onda

di Manuela Forte

Siamo negli anni di in un movimento cosmico energetico di espansione e risveglio della Coscienza, di gran portata, che ognuno percepisce a modo suo con i propri sensi sottili.

Per le persone più sensibili ed empatiche, questo movimento, questo flusso, si ripercuote nell’apparato-corpo con tachicardia (a volte sfiorando la crisi di panico), ansia forte, sensazione di pericolo imminente, sovraccarico delle ghiandole surrenali, ronzio nella testa come se uno stesse in una nube di confusione, fuoriuscita di emozioni profonde e destabilizzanti, difficoltà con l’intestino (il cervello emotivo), dolori muscolari diffusi senza apparente motivo, e altri sintomi che non hanno una causa fisiologica/fisica ben definita.

Ricevo, giornalmente, messaggi di richieste di aiuto di persone che sentono di “perdere la testa”, che non sanno come affrontare tutto questo.

Ognuno di noi, a modo suo, processa queste onde energetiche (elettromagnetiche di vario tipo), che provengono dallo spazio profondo.

Se il Sole influenza la Vita sul pianeta, se la Luna influenza i movimenti ciclici delle acque su questo pianeta, potete ben immaginare come altre immense forze (a noi piccoli umani, nascoste) influenzano i nostri organismi, noi che siamo fatti della stessa biochimica della Terra stessa.

Vi ricordo che il vostro RESPIRO CONSAPEVOLE è lo strumento che avete per processare i movimenti a onda di tali fasci energetici.

Un po’ come la partoriente gestisce e ondeggia con le contrazioni che faranno nascere la Nuova Vita, un po’ come il cavaliere in armonia con il suo cavallo crea un unico organismo simbiotico, noi possiamo gestire e ondeggiare questi maremoti con il nostro Respiro Consapevole e la nostra Attenzione Focalizzata, senza opporre resistenza con la nostra mente.

Siate buoni “surfisti”; agevolate il movimento cosmico, respirate, meditate, siate lontani dalle situazioni stressanti, riposatevi, camminate nella natura, lasciate andare ciò e chi vi ha deluso e fatto del male, senza rancore, senza rimpianti.

Esercitatevi a fidarvi della vostra intuizione profonda, che è l’intelligenza del campo elettro-magnetico del vostro cuore, potente e sensibile.

Nutritevi di bellezza e di sentimenti veri e profondi.

Restate nella modalità “folle”, non è tempo di ingranare la marcia ma di oscillare, ondeggiare, lasciare passare, purificare, assecondare l’onda che state cavalcando ora. La vostra intelligenza innata sa quando riposare e quando agire. Ascoltatela.

No, non siamo malati perché super empatici e nella difficoltà di descrivere a parole ciò che si sta vivendo…non siamo strani o sbagliati…ci stiamo trasformando in bravi surfisti della Coscienza

Così è.

Articolo di Manuela Forte

Fonte :https://www.facebook.com/manuela.forte.77

Fonte: https://camminanelsole.com/asseconda-londa-di-manuela-forte/

LA STORIA NON RACCONTATA DI GESù —
di Giancarlo Rosati

La Storia non Raccontata di Gesù —

di Giancarlo Rosati

Sconcertanti documenti affiorano per svelare verità mai raccontate e consentirci il recupero dell’insegnamento autentico del Cristo per un nuovo umanesimo In questo lavoro la cosa più esaltante è la riscoperta del vero insegnamento di Cristo che dovrebbe indurre i cristiani ad accogliere l'idea che tutto ciò che hanno ritenuto di esclusiva appartenenza della loro chiesa proviene, in realtà, da dottrine più antiche.

L’autore dimostra come gli insegnamenti di Gesù abbiano un profondo legame con le verità metafisiche dei buddhisti indù e mistici pagani. Un libro riccamente documentato che mette in discussione alcuni dei principi fondamentali di molte organizzazioni religiose cristiane.

Dalla quarta di copertina

Pare che Gesù non sia morto sulla croce. La sua tomba si troverebbe nell’India settentrionale. Una ricca documentazione lo confermerebbe.

La resurrezione e l’ascensione al cielo sarebbero dunque invenzioni di Paolo, il falso apostolo, che non solo non conobbe il Cristo, ma entrò anche in conflitto con Giacomo, fratello di Gesù e primo papa in assoluto, che lo ritenne eretico e lo fece imprigionare?

In questo lavoro la cosa più esaltante, tuttavia, non è tanto la figura storica di Gesù che assume tratti del tutto nuovi e straordinari, ma la riscoperta del vero insegnamento del Cristo che dovrebbe indurre i cristiani ad accogliere l’idea che tutto ciò che hanno ritenuto di esclusiva appartenenza della loro chiesa proviene, in realtà, da dottrine più antiche.

Gesù insegnava, infatti, una dottrina, ben documentata dai vangeli gnostici, che non è diversa da quella dei mistici pagani, buddisti, indù o musulmani che sono comparsi sulla faccia della terra.

La scoperta che il cristianesimo di Gesù non è altro che la continuazione di una filosofia più antica dovrebbe indurre i cristiani di buona volontà a riflettere sulla validità delle altre religioni per incamminarsi su un sentiero comune, al di là dell’oscurantismo dogmatico della chiesa cattolica.

...

I commenti sono chiusi.