Ammainate le Vele…

Mariano de Mattia

Immerso nell’oceano dei naviganti, il mio veliero viaggiava da decenni insieme ad altre mille imbarcazioni. Nel triennio 2020/2022 un vento maligno soffió incessantemente sul nostro mare e sulle nostre rotte, come a voler obbligare le imbarcazioni a dirigersi verso un’unica direzione.

In molti, ostinatamente, mantennero le vele issate nonostante l’orizzonte mostrasse chiaramente la scogliera sulla quale stavamo per schiantarci mortalmente.

Urlai con tutte le mie forze, per ben due volte di seguito: “Ammainate le vele, ammainate le vele. Fatelo per salvare quante più vite possibili”. Ripetei, memore delle parole pronunciate da quel medico di campagna che abbiamo imparato a conoscere ed amare tutte e tutti: il Professor Giuseppe De Donno.

In ogni occasione in cui presi parola, in ogni piazza, su ogni palco, ad ogni angolo di strada, di città in città. “Ammainate le vele”, ripetei quel mantra senza sosta, solo con l’intento di rispettare il Codice De Donno: “Salvare quante più vite possibili”. Purtroppo, soltanto un esiguo numero di naviganti comprese quelle parole.

Insieme al neonato popolo dei naviganti risvegliati, a vele ammainate, a colpi di remi e bicipiti raggiungemmo la riva di una nuova terra sulla quale costruimmo, uno per uno, ciascuno dei giorni che la vita ci diede l’opportunità di cogliere.

Da risvegliati costruimmo un tempo nuovo, quello che avevamo sognato e poi tessuto nelle nostre anime atemporali durante la stagione della fatica e del viaggio. Costruimmo, memori di come quel soffio maligno fu capace di insinuarsi e propagare nei gangli dei luoghi di apprendimento, di cura e di giustizia, generando orde di esecutori dalle coscienze amputate.

Nei secoli successivi, i libri di storia raccontarono le gesta di questa esigua popolazione. Le gesta del popolo dei naviganti risvegliati, grazie ai quali il progetto di transumanesimo falli miseramente ed il nuovo mondo vide la luce.

Pace, Amore e Libertà a tutte e tutti voi, nell’augurio di un anno pieno di senso, luce e verità.

Articolo di Mariano De Mattia (infermiere)

Fonte: https://www.facebook.com/mariano.demattia.7

I VACCINI CONTRO IL COVID-19 DA UN PUNTO DI VISTA SPIRITUALE
Effetti su anima e spirito e sulla vita dopo la morte
di Thomas Mayer

I Vaccini Contro il Covid-19 da un Punto di Vista Spirituale

Effetti su anima e spirito e sulla vita dopo la morte

di Thomas Mayer

Come agiscono i vaccini anti Covid-19 su anima e spirito e sulla vita dopo la morte? A questa domanda hanno risposto oltre 50 autori e le loro opinioni sono state raccolte in questo volume.

È emerso che non si tratta di una «innocua punturina», bensì di un forte intervento sull’insieme sottile di corpo, anima e spirito, che influisce anche sul percorso postmortem dell’anima.

L’umanità è a un bivio, e malgrado ciò possa fare paura, gli autori e le autrici che prendono parola nel libro hanno l’intento di fornire chiarimenti in merito in modo sobrio e oggettivo per scegliere in modo consapevole di vaccinarsi o di non farlo.

Dalla quarta di copertina

La vaccinazione è un tema che da tempo divide le opinioni. Oggi, in considerazione del Covid19, il dibattito è diventato sempre più polarizzato.

Illustrato con immagini a colori, "Vaccini anti-Covid da un punto di vista spirituale" si occupa di fatti scientifici, ma anche di ricerche che richiedono metodi scientifico-spirituali.

Edito dall'autore principale e attivista Thomas Mayer, il volume raccoglie i resoconti, le esperienze e i commenti di oltre cinquanta persone dotate di abilità chiaroveggenti e psichiche.

In base alle loro osservazioni, si sostiene che i vaccini anti-Covid non sono delle "innocue punturine", bensì interventi potenzialmente violenti nelle strutture sottili del corpo, dell'anima e dello spirito umano.

I vaccini hanno persino implicazioni sulla vita dell'individuo oltre la morte. Invece di evolversi nell'aldilà, l'anima potrebbe rimanere vincolata alla terra e soffrire profondamente.

Sebbene le conclusioni di questo libro possano apparire allarmanti, non è intenzione dell'autore suscitare paura. Egli cerca solo di fornire informazioni utili e chiarimenti, dimostrando come le persone vaccinate e non vaccinate possano affrontare questo argomento in modo consapevole, coraggioso e con speranza per il futuro.

...

I commenti sono chiusi.