Allarme dalla Libia: 41 terroristi partiti per l’Italia | Imola Oggi

Più di 40 jihadisti siriani avrebbero lasciato le coste della Libia occidentale per raggiungere l’Italia, plausibilmente con l’obiettivo di compiere attentati. È quanto emerso durante una conferenza stampa di Ahmed al-Mismari, portavoce dell’Esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar. Al-Mismari si è rivolto direttamente al presidente turco Recep Tayyip Erdogan, puntando il dito anche contro il governo guidato da Fayez al-Sarraj: “Lo sa che nelle ultime 48 ore più di 41 terroristi siriani hanno lasciato le coste di Tripoli diretti verso l’Italia con l’aiuto dei trafficanti di esseri umani sostenuti dal Governo di accordo nazionale?“, come riportato poco fa dall’AdnKronos.

Un allarme che coincide, sul piano delle tempistiche, con l’allerta lanciata dal Dipartimento di Stato americano nella quale si invitano i cittadini statunitensi presenti in Italia a prestare particolare attenzione: “I terroristi – si legge nella nota in questione – possono attaccare con poco o nessun preavviso, colpendo località turistiche, centri di trasporto, mercati o centri commerciali, strutture del governo locale, hotel, club, ristoranti, luoghi di culto, parchi, importanti eventi sportivi e culturali, istituzioni educative, aeroporti e altre aree pubbliche“.

Fonte: https://www.imolaoggi.it/2020/01/19/allarme-dalla-libia-41-terroristi-partiti-per-litalia/

AUMENTA LA TEMPERATURA DEL CORPO E RECUPERA LA SALUTE
Come migliorare il metabolismo e prevenire il cancro, diabete e altre malattie ottenendo più benessere e vitalità
di Masashi Saito

Aumenta la Temperatura del Corpo e Recupera la Salute

Come migliorare il metabolismo e prevenire il cancro, diabete e altre malattie ottenendo più benessere e vitalità

di Masashi Saito

Un argomento sicuramente originale e controcorrente rispetto a molte cognizioni mediche attuali.

Saito, medico delle celebrità, che esercita sia in Giappone che negli Stati Uniti, sostiene che una bassa temperatura corporea sia causa di ogni male. Secondo le sue ricerche una temperatura corporea tra 36,8 e 37,1 °C è la temperatura ideale che un corpo dovrebbe avere. L'aumento di un grado della temperatura corporea (dai 35,5 o 36 gradi di cui solitamente si dispone) aumenta di cinque-sei volte la potenza del sistema immunitario. Una bassa temperatura corporea ci espone invece a molte malattie. Una temperatura elevata incrementa, per esempio, l'attività delle cellule natural killer, linfociti che sono incaricati della distruzione quotidiana delle cellule cancerose.

La causa dell'epidemia di bassa temperatura è a suo parere l'eccesso di stress che condiziona il metabolismo ormonale rispetto all'attività del sistema nervoso parasimpatico (per esempio durante il sonno, il rilassamento ecc.). Si può aumentare la propria temperatura facendo bagni caldi o esercizi di stretching ecc.

L'autore ha messo a punto un percorso terapeutico per aumentare la temperatura del corpo attraverso training muscolare (allenamento fisico) e una particolare integrazione alimentare basata su una dieta con frutta, verdura colorata e formaggio.

Anteprima - Aumenta la Temperatura del Corpo e Recupera la Salute

Come medico che opera sia in Giappone sia negli Stati Uniti trovo terribile che davvero poche persone la conoscano, perché si tratta di un fattore essenziale per la valutazione del proprio stato di salute.

Nel caso di malattie da raffreddamento, per esempio, molti decidono se rivolgersi o no al medico in base alla temperatura. La maggior parte delle persone sembra in genere presupporre che 37 °C corrispondano a una leggera febbre, trattabile con farmaci senza obbligo di prescrizione. Si preferisce invece rivolgersi al medico per una visita quando la temperatura sale a 38 °C. Ma il semplice valore numerico della temperatura corporea non è di per sé sufficiente a valutare se si tratti di un lieve rialzo di temperatura o di febbre.

Continua a leggere >> Anteprima - Aumenta la Temperatura del Corpo e Recupera la Salute - Libro di Masashi Saito

...

I commenti sono chiusi.