Studio su Mascherine: con Ffp2, Deterioramento cognitivo e della Salute generale

di Antonio Albanese
Secondo un nuovo studio pubblicato sul sito di raccolta dati scientifici Medrxiv.org, l’utilizzo di mascherine fa aumentare notevolmente l’inalazione di CO2, causando un generale deterioramento cognitivo e della salute.
Secondo lo studio, utilizzando le FFP2, si supera velocemente la soglia di sicurezza di CO2, inalandone una quantità 10-20 volte superiore rispetto alla normale respirazione.
Si tratta del primo studio, in merito, che tiene conto del “rebreathing”- ovvero di valutazione della respirazione in circuito chiuso – con “captazione (inalazione) del CO2 dei gas espirati” in tempo reale.
Nello studio, ancora in fase preliminare, si raffrontano i valori di assunzione di anidride carbonica, come sappiamo dannosa per la salute…

Continue reading

Benefici del mangiare Mandorle: il Segreto sta nella Buccia

La mandorla è un seme preziosissimo che non dovrebbe mai mancare nella nostra dieta.
Ricco di fibre, potassio e calcio, contiene proteine, vitamine – in particolare la E – e poi ancora minerali (calcio, magnesio, fosforo, potassio), e grassi buoni.
Con solo tre mandorle al giorno il nostro corpo riceve almeno 10 benefici. Questi semi hanno un effetto energizzante, proteggono l’intestino – perché la fibra è un ottimo probiotico naturale. Regolano i livelli di zucchero nel sangue nella fase digestiva del post pranzo. Sono ideali, quindi, per i soggetti diabetici. Fortificano le ossa e prevengono l’osteoporosi.
Ricco di fibre, potassio e calcio, contiene proteine, vitamine – in particolare la E – e poi ancora minerali (calcio, magnesio, fosforo, potassio), e grassi buoni…

Continue reading

Non farci Dormire: la Nuova Manipolazione del Sistema

La nuova astuta strategia del capitalismo contemporaneo è creare, attraverso sistemi manipolativi collaudati, una popolazione di insonni.
Il sistema si è già impegnato a plasmare un’umanità di veri e propri zombie: la letteratura occidentale del passato indica come “zombie” degli individui privati da ogni volontà dalla dipendenza da droghe.
Le nuove droghe a cui cerca di render dipendenti il sistema però son abbastanza diverse da quelle che si possono immaginare, anche se come le più comuni, generano dopamina immediata e, subito dopo, un senso di vuoto e la voglia di averne ancora: l’industria dell’intrattenimento, i centri commerciali che si sostituiscono alla piazza, il sistema dei social ecc, sono a tutti gli effetti delle vere e proprie droghe. Evidentemente, però, non era abbastanza e, a quanto pare, urgeva plasmare un mondo fatto non di zombie ma, di zombie addormentati: esseri umani dipendenti, privi di volontà e talmente insonni da non potersene nemmeno accorgere…

Continue reading