2021: Campi di Concentramento in Italia

di Gianni Lannes

Dallo Stato di diritto allo stato di polizia, o peggio al regime eterodiretto e telecomandato dalla tecnocrazia globale. Cosa accade nell’ex giardino d’Europa nella solita disattenzione generale? Non è uno scherzo ma un inganno di massa. Tornano i lager – sotto mentite spoglie – anche nel Belpaese. Da cittadini a sudditi, peggio prigionieri e cavie, mentre la sperimentazione vaccinale sul personale sanitario è già obbligatoria, mediante il fuorilegge ed incostituzionale decreto legge 1 aprile 2021, numero 44, a firma di Mattarella, Draghi, Speranza, Cartabia, Orlando e così via. Infatti, dal 6 aprile scatta l’obbligo vaccinale per medici, infermieri, farmacisti e tutti gli operatori che svolgono mansioni a contatto con il pubblico.

Non bastano più gli arresti domiciliari per tutti o quasi. Col pretesto del nuovo coronavirus, il premio è la reclusione infinita in Italia e regole di guerra contro la popolazione civile. Mentre l’ignara gente italiana è agli arresti domiciliari per la seconda annata consecutiva, la Consip (per conto della Presidenza del Consiglio dei ministri e della protezione Civile comandata dal generale Figliuolo) si accinge a portare a termine l’appalto per “Allestimenti di campi container per l’assistenza della popolazione in caso di eventi emergenziali”. Adesso a che servono queste strutture se non per il confinamento di chi non si adegua alla schiavitù e sarà costretto a lasciare la propria casa? Mister Britannia quando inizieranno le deportazioni forzate in Italia?

Positivo non significa ammalato: contagio non equivale a malattia. A proposito: ma i campi “emergenziali” non si allestiscono per caso solo dopo un’avvenuta catastrofe? Come fanno a sapere che proprio tale evento si verificherà a breve? Solo chi inventa l’emergenza o la mette in atto sa che sta per arrivare il peggio preconfezionato a tavolino, al fine di sottomettere l’umanità.

Il bando scade il 12 aprile 2021. La durata dell’accordo quadro è di 48 mesi. Per indorare la dolorosa pillola si fa riferimento nominalmente e per modo di dire, alla cosiddetta “assistenza alla popolazione”. L’Italia è stata suddivisa in 4 aree di prigionia (nord, centro, sud, isole) che richiamano alla memoria i numerosi campi di concentramento allestiti dal fascismo per ordine di Mussolini, dove furono rinchiusi per anni non solo ebrei, ma anche dissidenti politici. La libertà è un valore universale. che nessuna emergenza può annullare. Sia chiaro a tutti: i crimini contro l’umanità non vanno mai in prescrizione. C’è un giudice almeno a Berlino, per uno Stivale privo di indipendenza e sovranità?

Riferimenti:

https://www.consip.it/bandi-di-gara/gare-e-avvisi/aq-noleggio-container

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=vaccini

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=coronavirus

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=gates

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/04/oms-buio-virale.html

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=draghi

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/search?q=mattarella

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/04/dittatura-vaccinale.html

https://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/04/big-pharmaemaemer-coke.html

Gianni Lannes, IL GRANDE FRATELLO, Draco edizioni, Modena, 2012.

Gianni Lannes, VACCINI DOMINIO ASSOLUTO, Nexus Edizioni, Battaglia Terme, 2017.

Gianni Lannes, VACCINI CAVIE CIVILI E MILITARI, Nexus Edizioni, Battaglia Terme, 2018.

Fonte: http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2021/04/2021-campi-di-concentramento-in-italia.html

VACCINI E MASCHERINE: Sì O NO?
Le analisi e le foto di laboratorio con il microscopio elettronico delle sostanze presenti nei vaccini e nelle mascherine - Terza edizione aggiornata e ampliata
di Stefano Montanari, Antonietta Gatti

Vaccini e Mascherine: sì o no?

Le analisi e le foto di laboratorio con il microscopio elettronico delle sostanze presenti nei vaccini e nelle mascherine - Terza edizione aggiornata e ampliata

di Stefano Montanari, Antonietta Gatti

Un libro su uno dei temi più scottanti di oggi, che riguarda tutti i bambini, in una nuova versione aggiornata e ampliata.

Vaccini sì o vaccini no? Fare una scelta consapevole oggi è molto difficile. Ricevi quotidianamente innumerevoli informazioni dai giornali, nazionali e locali, dalle radio, dalla televisione e da internet sull'importanza di vaccinare i tuoi figli e di farlo secondo il calendario stabilito dall'ASL e dell’efficacia dei vaccini antinfluenzali. È molto importante che tu possa avere tutte le conoscenze per scegliere liberamente. La salute è tua e non sei obbligato di metterla nelle mani di altre persone, soprattutto quella dei tuoi bambini. E quindi devi chiederti: 

Che cosa sono i vaccini? Come sono nati? Cosa contengono? Come vengono somministrati? Quanto sono efficaci e quanto sono deleteri? Che collegamenti ci sono tra i vaccini e alcune importanti patologie?

In questo libro gli scienziati Stefano Montanari e Antonietta Gatti forniscono le risposte a tutte queste domande presentando le loro ricerche in laboratorio su 28 diversi vaccini.

Ma non solo, in queste pagine vengono descritti le immunità di gregge, la durata della copertura, l’efficacia dei vaccini, gli antibiotici presenti, la mancanza di studi con gruppo di controllo, i vaccini militari, le correlazioni con i casi d’autismo, gli esavalenti, le autorizzazioni facili, la propaganda, l’insabbiamento dei dati negativi, la risposta individuale, l’immunità naturale, l’innocuità di molte malattie infettive, le false epidemie, l’influenza degli interessi dell’industria farmaceutica e molto altro ancora.

Con analisi unica in Italia: il contenuto dei 28 vaccini più comuni, con foto al microscopio elettronico. Vengono riportate le analisi aggiornate ed eseguite al microscopio elettronico di vari prodotti scelti fra la quasi cinquantina di tipi che gli autori hanno analizzato quasi sempre su più campioni negli anni.

Presentazione della 3° edizione aggiornata e ampliata

“Da quando fu pubblicata la prima edizione è successo di tutto, a partire dalla guerra senza regole che le istituzioni stanno combattendo per impedire che trapelino notizie imbarazzanti sui vaccini. Ma, estrapolando dal detto inglese secondo cui l’amore è come la tosse: impossibile da nascondere, così è la verità."
Stefano Montanari

“Con nostro rammarico non si troverà nulla che riguardi i cosiddetti vaccini anti-Covid. Il motivo è tristemente semplice: non abbiamo a disposizione i campioni. Il regime impedisce ogni possibilità d’indagine, rendendo impossibile procurarsi un campione intero sigillato, senza cui si verrebbe accusati di aver comunicato dati inattendibili."

”Completa assenza di dati a sostegno dell’utilizzo delle mascherine. La ricerca degli autori per una mascherina protettiva per i militari.”

...

I commenti sono chiusi.